fbpx
Thok logo

Scegli la tua nazione

VUOI PROVARE UNA THOK? VIENI A TROVARCI AL BIKE-UP DI TORINO DAL 24 AL 26 MAGGIO Scopri
THOK RIDE BACK: LA NUOVA FORMULA DI ACQUISTO DI THOK EBIKES Scopri
THOK TRIBE: IL RADUNO ANNUALE DEDICATO AI THOKER Iscriviti all'evento
Thok news - DANILO PETRUCCI

DANILO PETRUCCI

THOK Performance First Team

06 Luglio, 2023

Il “Performance First Team” (PFT) è il nuovo THOK team composto da atleti di eccellenza provenienti da diversi settori sportivi: rally, sci alpinismo, moto, discipline aeree…

Uomini di performance, sportivi appassionati e motivati caratterizzati da grande determinazione, dedizione ed umiltà. Tutti utilizzano le THOK per allenamenti alternativi alle loro specialità, e testimoniano come le e-bike siano mezzi versatili, anche adatti per gli allenamenti di atleti di alto livello, per i professionisti dello sport concentrati sulla prestazione, alla ricerca di nuove soluzioni per il mantenimento della propria condizione fisica.

Orgogliosi che ognuno di loro abbia scelto di legare la propria immagine a THOK, vogliamo presentarveli meglio.

Petrucci 2
Chiudi il video

Danilo Petrucci - THOK Performance First Team

PALMARES

  • 2011 Campione Italiano Superstock su Ducati
  • 2015 Moto GP – Podio Silverstone – UK
  • 2019 Moto GP – Primo classificato al Mugello – ITA su Ducati
  • 2020 Moto GP – Primo classificato a Le Mans – FR su Ducati
  • 2022 Primo classificato quinta tappa Dakar Rally
  • 2022 Vicecampione MotoAmerica

Quando si parla di passione per il mondo delle due ruote non si può non pensare a Danilo Carlo Petrucci: trialista, fuoristradista e velocista, Petrux ha praticato davvero di tutto in moto così come in bici.

Nato a Terni non molti anni fa, di lui salta subito all’occhio la genuina risolutezza, la propensione alla spontaneità e alla franchezza solare tipiche degli umbri.

Petrucci 3

Comincia a pedalare a un anno e mezzo, prima ancora di iniziare a parlare, ed è subito chiara la sua forte passione per la moto, tanto che a tre anni è già in sella a una minimoto e a sei anni partecipa alla prima gara di trial.

Quando nel ‘99 papà Danilo (stesso nome di Petrux!) lo iscrive al Trofeo di Minicross Lem, l’unico numero rimasto disponibile è il 9. Vince il campionato, addirittura doppiando il secondo classificato durante la prima prova. Da allora il 9 è il numero che lo rappresenta in giro per i campi gara e nel mondo. Fin da piccolo è in sella a tutti i marchi più prestigiosi: Kawasaki, Suzuki, Honda. Papà Danilo è spesso via per lavoro, così lo accompagna alle gare mamma Neviana insieme a Francesco, suo fratello minore, diventato poi atleta della nazionale italiana di DH, nonostante da piccolo sognasse di fare la guardia forestale per arrestare Danilo durante i suoi giri in moto nei boschi.

Petrucci 4

Il nickname “Petrux” arriva quando comincia a correre in velocità col suo primo team “Imperiale Moto” di Empoli: “All’inizio mi chiamavano Petrus, ma siccome è il nome di un amaro l’hanno trasformato in Petrux!”.

Nonostante la sua fisicità possente per un pilota di moto (Danilo è alto 180 cm per 82 kg) vince molto in diversi ambiti: moto America, Superbike, fino alla MotoGP principalmente su Ducati e poi anche su KTM e Suzuki.

Petrucci 5
Petrucci 6

Nel 2022 partecipa alla Dakar ed è subito uomo da record: è il primo pilota a vincere sia una gara di MotoGP che una tappa dello storico rally.
“… è stata una delle esperienze più forti della mia vita… me ne sono successe di tutti i colori, mi sono rotto la caviglia, poi c’è stato il covid, mi si è fermata la moto… ma sono anche riuscito a vincere e non me l’aspettavo… ho fatto il primo record della mia vita sono davvero contento, ora posso andare in pensione sereno.”

Petrucci 7
Petrucci 8

Ma Petrux ha già molti progetti per il futuro: Superbike, MotoGP e probabilmente ancora Dakar.

Pur essendosi concentrato principalmente sul mondo moto Danilo non ha mai abbandonato la bici“.. la mia vita è sempre stata a metà tra il fuoristrada e la pista. Per allenarmi ho usato per anni la bici da strada, perché avevo paura di farmi male nei boschi. In realtà la sensazione che si prova ad utilizzare la MTB è molto simile a quella con la moto da cross, e la e-bike in particolare permette di affinare la tecnica di guida ed è anche un’ottima soluzione per allenarsi divertendosi”.

Petrucci 9

La THOK di Petrux è una TK01 R. Avendo praticato tutto il praticabile su 2 ruote, ha bisogno di un mezzo performante per supportare la sua raidata capace, decisa e aggressiva.

I settaggi della TK01 R di Danilo Petrucci:

  • Motore: Shimano EP8 configurato nei due profili “Long Ride” e “Fast Ride”.
    Il Long Ride è settato con assistenze ECO e TRAIL basse per da impattare il meno possibile sul consumo di energia durante le uscite più lunghe, BOOST medio.
    Nel Fast Ride ECO e TRAIL medi per permettergli di scattare nei tratti in salita quando vuole divertirsi, BOOST alto per passare di slancio anche i tratti più ripidi e tecnici.
  • Sospensioni: forcella 75 PSI / 16 click da tutto chiuso; ammo 195 PSI / 7 click da tutto chiuso.
  • Pressione gomme: anteriore 1.2 bar / posteriore 1.5 bar.
  • Utilizza gomme tubeless e monta Air-Liner Vittoria al posteriore.
Petrucci 1

Iscriviti alla newsletter!

Rimani aggiornato su tutte le nuove uscite targate THOK!

0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto